Instagram è il social network più in crescita in questo momento. Nel mondo sono oltre 1 miliardo gli utenti attivi ed in Italia ci sono circa 20 milioni di utenti attivi mensilmente.

L’interessamento verso Instagram, come puoi vedere dal grafico preso da Google trends è in costante crescita.

A differenza di quello di Facebook che sta calando vertiginosamente.

Fatta questa breve introduzione, andiamo a vedere passo passo come creare un profilo instagram di successo.

Crea una buona biografia

La biografia è l’elemento più importante su Instagram, come nella vita reale la presentazione di una persona incide pesantemente sul giudizio che gli altri si faranno di lei.

Su Instagram la presentazione equivale alla biografia.

Il suo obbiettivo è descrivere in 150 caratteri chi sei, cosa fai e qual è il valore aggiunto che apporti alle persone.

Una buona bio deve essere coinvolgente ed accattivante e far venire voglia di seguire il nostro profilo.

Sì, lo so, dicono tutti così ma nella pratica cosa possiamo fare?

Per rispondere a questa domanda ti dividerò in piccole parti i diversi aspetti di una buona bio.

Scopri come guadagnare con Instagram utilizzando queste 7 strategie [Guida completa]

Scegli il nome

In molti aspetti della vita la creatività ci aiuta, in questo no.

Il nome su Instagram deve contenere il nome del tuo brand o il nome con cui sei conosciuto nella vita reale.

Perchè è importante?

Quando le persone ti cercano su Instagram, non ti troveranno se il tuo nome non corrisponde alla realtà.

Hai a disposizione 30 caratteri, e puoi decidere, una volta inserito il nome del tuo brand, se affiancarci una parola chiave.

A cosa serve?

Se sei un web designer ad esempio, la keyword “web designer”, ti aiuterà ad essere trovato per la query di ricerca “web design”.

Inserisci parole chiave nella bio

Premessa: le parole chiave nella descrizione non servono a farti cercare.

Allora a cosa servono?

Le parole chiave in questo caso servono a far capire al tuo pubblico ideale, che sono nel posto giusto.

Ricerca le parole con cui il tuo pubblico ideale ricerca i tuoi contenuti.

Elencale e scegli quelle più appropriate da inserire nella bio.

Aggiungi le emoji

Molte persone credono che una biografia con le emoji non sia professionale e dimostri immaturità.

Ma su un social in cui l’immagine è al centro di tutto, le emoji sono un valore aggiunto.

Non abusarne, certo, ma utilizzale in modo da rendere più piacevole la lettura non solo della tua bio, ma anche di ciò che pubblichi.

Cerca di parlare con le emoji, non le mettere a caso, ma aggiungile per rafforzare i tuoi concetti, per esprimere meglio la tua personalità.

Inserisci il tuo link

Sappiamo che i link inseribili su Instagram sono pochissimi e nella biografia ne puoi sfruttare solo uno.

Come inserire più link nella bio?

Per risolvere questo problema puoi utilizzare Linktree. Questo tool ti consente di creare un unico link che rimanda ad una pagina contente diversi collegamenti, tutti scelti da te.

Puoi ad esempio inserire il link che rimanda al tuo blog, un altro che rimanda al tuo ecommerce ed una ltro ancora che rimanda al tuo profilo facebook.

Attiva i pulsanti

I pulsanti di chiamata all’azione su Instagram possono di contatto come l’email ed il numero di telefono oppure che rimandano al tuo sito web.

Per attivare questi pulsanti devi passare ad un account aziendale.

In questo modo potrai tenere sotto controllo anche le performance dei tuoi post, avere maggiori informazioni su chi visita il tuo profilo e molto altro.

Inserisci gli hashtag

Gli hashtag nella bio sono una funzione attivata solo nel 2018 e ti dà appunto la possibilità di inserire i link che rimandano agli hashtag di tuo interesse.

Quali inserire?

Sicuramente quelli che identificano megliochi sei, quelli che ritieni più utili ai tuoi followers far capire chi sei e cosa fai.

PS. Un’altra funzione attivata sempre lo scorso anno è quella di poter menzionare altri profilo, previa loro autorizzazione. È una buona possibilità per intraprendere collaborazioni e mettere in contatto community diverse.

Sii te stesso

Quando crei la tua bio non bloccarti nel voler scrivere una bio super perfetta o chi sa cosa, la miglior bio possibile, è quella che rispecchia veramente chi sei.

Crea contenuti di valore

Content is King!

Quante volte l’avrai visto e sentito nel mondo del web marketing?

Tante immagino.

Ma di contenuti ce ne sono infiniti e di diverso tipo, qual è quello migliore per Instagram?

Per saperlo dobbiamo capire perchè le persone vanno su Instagram, perchè proprio qui e non su Facebook?

Cosa si aspettano da questo social diversamente da altri?

Gli utenti di Instagram vogliono in genere contenuti meno impegnativi rispetto a quelli che possiamo trovare su Twitter o Facebook.

Vogliono essere ispirati e motivati da un’immagine o da un video.

Quali tipi di foto?

Le foto che attualmente stanno avendo più successo sono quelle che ritraggono spiagge, alba e tramonto, paesaggi, foto contemplative (una persona che pensa), foto che ritraggono un’azione, foto di persone in buona forma fisica.

Questo succede in linea generale, ma qualsiasi tipo di foto messa su Instagram, se ben studiata e corredata di creatività è probabile che abbia successo.

Come creare foto di qualità?

Sicuramente delle basi di fotografia ci saranno molto utili, questo non vuol dire che per fare foto di qualità siano necessari macchine fotografie ed attrezzature che costano un occhio della testa.

No, come puoi vedere dalle pagine degli hashtag ad esempio dell’iphone, vengono scattate foto molto belle solo con uno smartphone.

Regole base di fotografia

Come puoi vedere anche tu, molti profili di successo su Instagram, non sono gestiti da fotografi esperti, quindi alla domanda:

Devi per forza essere un fotografo esperto per avere successo su Instagram?

La risposta è no.

Tuttavia avere delle basi di fotografia ti consentono di creare immagini molto più accattivanti e di conseguenza far aumentare l’interessamento al tuo profilo.

Infatti nonostante ci siano un’infinità di applicazioni che promettono di modificare immagini in modo da renderle stupefacenti, la verità è che se le foto fatte non sono belle, nessun editor le renderà tali. L’editor consente di far diventare belle foto, foto molto belle.

Vediamo ora gli aspetti basilari di una buona foto, sono solo una piccola parte, ma implementando anche solo questi le vostre immagini cambieranno dal giorno alla notte.

1# Composizione: riguarda la disposizione di oggetti e soggetti all’interno della tua foto. La regola più semplice è quella dei terzi.

2# Illuminazione: l’illuminazione di una foto può davvero fare la differenza. Non servono lampade e flash costosi. La cosa migliore è la luce naturale, neanche troppo forte, poichè potrebbe creare fastidiose ombre, ma anche la luce non diretta.

3# Prospettiva: sposta di poco il tuo cellulare, abbassarlo o alzarlo, spostarlo a destra o a sinistra, anche di poco, ti consente di cambiare drasticamente l’effetto finale della tua foto.

4# Spazio negativo: una volta deciso il soggetto della tua foto, il particolare su cui deve cadere l’attenzione, cerca di circondarlo da spazio negativo. Questo piccolo accorgimento serve a guidare l’occhio dell’osservatore.

Un’altro consiglio è quello di impostare, dove possibile l’inquadratura della foto in formato quadrato, lo stesso che si trova su Instagram.

Così facendo la tua foto non dovrà essere ritagliata e non rischierai di perdere particolari che nel formato rettangolare erano presenti.

NB! La stessa foto, ma in formati diversi, cambia drasticamente effetto.

Utilizza app di editing

Un altro aspetto che può darti un sacco di risultati è l’editing in seguito allo scatto.

Non devi per forza utilizzare costose app professionali da pc, ma ce ne sono molte gratuite che conoscendo regole base di postproduzione danno buoni risultati.

Le app più utilizzate sono:

  • Snapseed.
  • VSCO.
  • Pixelmator.
  • Enlight.
  • Adobe Lightroom CC.
  • Mextures.
  • Afterlight.
  • Facetune

Per quanto riguarda strumenti da utilizzare con il pc, con più funzioni, c’è sicuramente Canva.

Questo strumento è gratuito per moltissime funzioni base, ed ha una opzione a pagamento per sbloccare più funzioni.

Con Canva puoi aggiungere grafiche, riquadri e testi alla tua foto.

Puoi renderla unica in poco tempo e gratuitamente.

Pubblica regoralmente

Pubblicare quotidianamente ti consente di essere molto attivo su Instagram, e quindi è uno degli ingredienti base del successo su questo social.

La cosa migliore sarebbe pubblicare regolarmente 2 o 3 volte al giorno, ma pubblicare contenuti realmente di valore così tante volte, richiede molto tempo.

Per questo motivo è molto utile programmare, ad esempio, ad inizio settimana quali post pubblicherai giorno per giorno, e magari farti aiutare da app di automazione.

Pubblica al momento giusto

Pubblicare i propri post al momento giusto è fondamentale per massimizzare le interazioni.

Al momento giusto vuol dire quando i propri follower o potenziali popolano Instagram.

Non esiste un orario uguale per tutti, ma dipende dal settore in cui operi.

Usa gli hashtag giusti

Gli hashtag sono le etichette che si dà ai post. Servono, oltre che a categorizzare i contenuti, anche aumentare la tua visibilità.

Quali usare?

È importante utilizzare gli hashtag giusti, quelli inerenti al contesto del tuo post, devono aiutare gli utenti a capire di cosa tratta la tua immagine.

Non utilizzare quelli che consentono contenuti illeciti e non utilizzare sempre gli stessi. se lo fai potresti facilmente cadere nello shadowban.

Cos’è lo shadowban?

È una penalizzazione in cui stanno incorrendo molti utenti, in pratica la visibilità dei tuoi contenuti viene limitata.

Quanti hashtag usare?

Il numero di hashtag massimo è di 30. La cosa migliore sarebbe usarli tutti per avere più possibilità di essere visto, ma non utilizzarne di inappropriati con il contesto tanto per riempirli tutti e 30.

Crea le tue storie

Le storie sono un mezzo molto potente per interagire con il tuo pubblico. creale regolarmente e cerca di coinvolgere i tuoi followers con sondaggi e domande.

Per chi ha superato i 10 mila followers si attiva un interessante possibilità, ovvero inserire un link che rimanda al tuo sito o dovunque tu voglia convogliare il tuo pubblico.

Collabora con influencer e altri brand

Le collaborazioni consentono a tutti i partecipanti di guadagnare in termini di visibilità e quindi nuovi followers.

Per fare ciò si utilizzano le menzioni sotto i post.

Vai in diretta

Le dirette sono molto coinvolgenti, e quando vengono con metodo riescono ad incuriosire molte persone, anche chi non ti segue.

Il tutto si traduce in un importante possibilità di farti pubblicità e mostrare a chi non ti conosce cosa possono guadagnare dal seguirti.

Scopri come guadagnare con Instagram utilizzando queste 7 strategie [Guida completa]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here