Con il sempre crescente uso di Youtube, nascono sempre nuovi termini ed il vlog è uno di questi.

Vlog è l’unione di “video” e “blog”.

È essenzialmente un racconto, un diario o blog, costituito da filmati video.

Il vlogging è il processo di creazione del vlog.

Vlog in crescita

Questo nuova tipologia di blog è sempre più utilizzata e grazie alle connessioni internet sempre più veloci ed economiche diventa sempre più di facile accesso.

Inoltre il crescente numero di smartphone che consentono riprese video in alta qualità, anche a poche centinaia di euro, contribuiscono all’espandersi di questo nuovo modo raccontarsi.

Se sei interessato anche a come monetizzare con il tuo nuovo canale ti invito a leggere le mie 11 idee per guadagnare su Youtube.

Cos’è un Vlog

Il vlog essenzialmente è un racconto di alcuni aspetti della propria vita.

È questo il segreto del suo successo, lo storytelling alla base di ogni video, l’arma che riesce a tenere incollati gli spettatori al video.

Nel vlog si può parlare di qualsiasi cosa. Molti canali, anche di nicchie molto diverse, stanno iniziando a creare vlog.

Perchè?

Il vlog ha la qualità di connettere in modo “più umano” Youtuber e spettatore. Infatti se nel tuo canale, ad esempio, parli di tutorial o video recensioni, potresti creare dei vlog che parlano di tutt’altro, ma che hanno al centro te stesso come persona.

Non solo Youtube

Il vlogging è formato che puoi creare su diverse piattaforme come ad esempio Instagram.

Tipi di Vlog

Il vlog può essere un video che documenta la vita di una persona, ma anche un hobby, oppure particolari momenti della vita dello youtuber.

Altre tipologie di vlog sono classificate in base al luogo dove vengono fatti. Troviamo in questo caso: i moto vlog, i vlog in bici, in auto, in barca.

Ci sono poi i vlog giornalieri, settimanali ecc.

L’importante è comunicare con un vasto pubblico in maniera personale e con uno stile confidenziale.

Come creare un Vlog

Prima di creare i tuoi vlog ti consiglio di andare a vedere la guida che ho fatto su come aprire un canale Youtube di successo nel quale potrai trovare come aprire ed impostare in modo ottimale i diversi settaggi su Youtube.

Lasciati ispirare

Per prima cosa dovrai avere un’idea del settore di vlog in cui ti vorrai inserire. per fare questo guarda i video dei vlogger più famosi del tuo settore ed appuntati cosa ti piace e cosa non ti piace.

Cerca di capire quali attrezzature utilizzano e come affrontano gli argomenti dei loro video.

infine lasciati ispirare dai loro contenuti.

Procurati l’attrezzatura giusta

La qualità del video e dell’audio sono fondamentali per creare un video di qualità e quindi piacevole da vedere e sentire.

Puoi utilizzare anche un buon cellulare per il video, mentre per l’audio ti consiglio di acquistare dei microfoni lavaier a circa 10 euro come questo.

Un’altra cosa importante è l’illuminazione. All’inizio assicurati di avere una buona luce naturale che illumini il tuo volto, successivamente puoi acquistare anche delle lampade per registrare video anche senza luce naturale.

Preparazione del video

Ora che abbiamo l’attrezzatura, un canale Youtube ottimizzato e una nicchia su cui vogliamo puntare, non ci resta che creare i video.

Per creare un vlog di successo è necessario una buona programmazione di cosa si andrà a creare.

Per fare ciò ti consiglio di creare una mappa mentale utilizzando un foglio ed una penna oppure un tool come Mindq. Al centro della mappa posizionerai l’argomento principale e nelle diramazione tutti i sottoargomenti relativi.

Quando completerai questa mappa, avrai un bel pò di idee per i tuoi vlog.

Una volta deciso l’argomento da trattare è bene creare una scaletta da seguire evidenziando i punti chiave del video.

NB! Nel vlog devi essere spontaneo, quindi se sembra che stai ripetendo a memoria ciò che ti eri scritto è meglio rifare il video.

Registra il video

Bene! È arrivato il momento di iniziare a registrare!

Se sei al tuo primo video ti potranno essere utili i seguenti consigli:

  • Rilassati ed inizia a registrare: quasi sempre l’agitazione pre-registrazione passa appena inizi a filmare
  • Interagisci con il pubblico: la forza del vlogging è proprio questa, la possibilità di connetterti al tuo pubblico. Fai domande e richiedi opinioni.
  • Cura l’illuminazione e l’audio: come detto in precedenza sono fattori molto importanti per rendere il video gradevole.
  • Inserisci la tua firma personale: inserisci qualcosa che ti distingue, può essere un modo di dire, un saluto particolare ecc.
  • Sii originale: cerca di creare contentuti unici non uguali a quelli degli altri vlogger. Ok se vanno ad integrare altri contenuti, ma non uguali.
  • Sii interessante: proponiti energico e gira i tuoi video in ambienti sempre diversi.

Edita il video e pubblica

Anche se devi sembra il più spontaneo possibile il video editing ti può aiutare a renderlo più accattivante.

Per fare ciò puoi utilizzare diversi software gratuiti o a pagamento. Eccone alcuni che puoi utilizzare.

Prima di pubblicarlo ti consiglio di creare un’immagine copertina per il video al fine di massimizzare le possibilità di essere visto.

Infine non ti resta che pubblicare il video utilizzando:

  • un titolo che catturi l’attenzione e contenga la parola chiave principale del video.
  • una descrizione esaustiva del video e le relative parole chiave in modo da far categorizzare a Youtube il video nel miglior modo possibile.

Monetizza

Una volta pubblicato il video puoi pensare di monetizzare. Per sapere come fare, ho creato una guida in cui vado ad elencare 11 modi reali per guadare con Youtube anche senza avere centinaia di migliaia di iscritti al canale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here