Nelle precedenti guide sull’ottimizzazione locale, abbiamo parlato di cos’è la local seo e come fare per migliorare il proprio posizionamento sia sulle SERP classiche che nel local 3 pack di Google.

Abbiamo visto quali fossero i fattori di ranking nel 2018 grazie ad una ricerca effettuata da Moz. In questa ricerca si evidenziavano gli 8 fattori che influenzavano il posizionamento sia sulle SERP classiche che nel local 3 pack con relative percentuali.

Di seguito i fattori per il posizionamento organico ?

fattori posizionamento organico locale
dati moz

Queste altri sono i fattori di posizionamento nel Local 3 pack di Google ?

fattori posizionamento local seo pack

La ricerca evidenziava che nonostante i fattori che influivano sul posizionamento locale erano sempre gli stessi 8. la percentuale di incidenza cambiava.

Oggi andremo ad approfondire come come fare local SEO per i risultati organici nel 2019.

Checklist Local SEO

Ottimizza i contenuti per le ricerche di tipo local

Iniziamo con le cose che puoi fare direttamente sul sito, e la prima cosa che puoi fare è sicuramente l’ottimizzazione dei contenuti.

1# Verifica che le pagine del tuo sito siano composte da contenuti unici e in argomento con il contesto generale.

2# Utilizza keyword di tipo locale da affiancare ai tuoi prodotti o servizi.

3# Descrivi la tua attività

4# Cerca di creare contenuti informativi di qualità ed esaustivi. Per fare questo utilizza le suggestion di Google e le ricerche correlate.

5# Utilizza le recensioni dei tuoi clienti ed implementale sul sito

Ottimizza i titoli nel testo(H1, H2, H3 ecc)

Quando crei un contenuto utilizzare correttamente i titoli ti consente di formattare il testo in maniera ottimale sia per i bot di google che per i lettori.

1# Utilizza solo un H1 per ogni pagina ed inserisci lì la keyword principale.

2# Utilizza i restanti H ed inserisci altre keyword.

Ricorda che gli H, specie H1 consente ai motori di ricerca di capire l’argomento principale del tuo contenuto.

Incorpora le mappe di Google sul tuo sito

Le mappe, quando vengono implementate migliorano anche l’user experience del cliente. Molte volte capita di trovare siti web di attività nel quale per ricercare la sede si fa molta fatica, ed a volte non esiste.

Cerca di rendere di facile accesso la mappa e se hai più sedi inserisci più mappe.

Anche i contatti devono essere facilmente accessibili, inseriscili quindi nel menu oppure nel footer in modo che qualsiasi pagina il tuo cliente stia visitando può accedervi.

Ottimizza i meta tag title e description

Title: deve avere meno di 60 caratteri per comparire per intero nei risultati di ricerca e deve contenere la località per la quale vuoi posizionarti. Crea Title unici ed accattivanti, serviranno a farti scegliere dagli utenti quando sulle SERP sarai affianco ai tuoi concorrenti.

Description: Come il Title la description che compare immediatamente sotto, ha il compito di catturare l’attenzione degli utenti e descrivere in modo accattivante il contenuto della nostra pagina. Mantieniti tra i 130 e 165 caratteri, utilizza anche emoticons e sfrutta la description per aumentare la probabilità che un utente clicchi sul tuo sito. Anche qui utilizza le keyword principali del tuo contenuto ma in modo naturale e non come spam.

Inserisci i dati strutturati

Il markup schema.org consente ai motori di ricerca di operare in siti più ordinati e quindi restituire risultati di ricerca più pertinenti ed in modo più veloce.

Se assecondi i motori di ricerca semplificandoli la vita, ne trarrai vantaggio.

Il tuo sito è mobile friendly?

Da un pò di tempo le ricerche mobile hanno superato quelle da destkop e l’80% delle ricerche locali proviene da dispositivi mobili.

Se il tuo sito non è responsive, provvedi a modificare o cambiare il tuo tema.

Se vuoi testare invece il tuo sito agli occhi di google, utilizza questo loro tool.

Verifica la coerenza del tuo NAP

Il NAP è l’acronimo di name, address, phone. L’importante è che deve essere uguale nel tuo sito e nel resto del web, sui social, sulle directory che utilizzi ecc.

Se possiedi più sedi crea diverse pagine con i diversi dati.

Crea citazioni

Le citazioni hanno un importanza del’8%. Quando parliamo di citazioni ci riferiamo ad ogni volta che la nostra attività è presente online.

Cosa ottimizzare nelle citazioni:

1# NAP consistency: ovvero la coerenza del tuo NAP sul web

2# Se hai più sedi devi creare più NAP

3# Elimina abbreviazioni di strade o vie. Se in un sito vieni citato con strada, e in un altro con stdr, scegline una sola.

4# Verifica la presenza del tuo NAP sul web e fai correggere quelli incongruenti. Dove non puoi agire tu personalmente contatta il webmaster del sito.

5# Inserisci la tua attività nelle directory. Le directory possono essere locali oppure rilevanti per il tuo settore.

Ottieni link ottimizzati per il locale

Creare un profilo backlink ottimizzato è vitale per la tua attività. i backlink di questo tipo devono avere la caratteristica di provenire da fonti autorevoli per il luogo in cui ti vuoi posizionare o per il settore merceologico della tua attività.

1# Se fai eventi, manda comunicati stampa ai siti di notizie della tua zona e facci inserire il link alla tua attività.

2# Crea partnership con altre attività ed aiutatevi a vicenda sul web. Non vuol dire scambiarsi i link, ma creare ad esempio progetti comuni sui social.

3# Offriti come collaboratore nei blog locali.

Google my Business

È il fattore più importante nel 3 local pack, ma anche nelle ricerche organiche è fondamentale. Ho parlato già di Google my business in questo articolo.

Scarica il mio ebook gratuito su Google my business

1# Rivendica la pagina come proprietario

2# Inserisci le informazioni esatte

3# Il nome dell’attività deve essere quello reale, non cambiarlo per inserirci parole chiave.

4# Se hai più sedi, crea più schede.

5# Seleziona il settore merceologico più affine alla tua attività. Se offri servizi, Google ti renderà visibile sulle mappe per un’area più grande rispetto ad attività che vendono prodotti.

6# Collega il tuo sito web, se hai più sedi, dovrei collegare il sito alla pagina della sede corrispondente.

7# Completa la scheda seguendo i consigli di Google, è importante che tu inserisca orari di apertura, prezzi, menu ecc.

8# Inserisci immagini di qualità che descrivano al meglio il tuo locale, i prodotti che vendi ecc.

Rispondi alle recensioni ed alle domande

Ormai la maggior parte delle persone che ricercano un’attività sul web la sceglie valutando le recensioni. È quindi fondamentale che tu possa tenere sotto controllo cosa pensano i clienti della tua attività e farti percepire interessato a loro quando espongono problemi o disservizi.

1# Inserisci la tua attività nelle più importanti piattaforme di recensioni come Tripadvisor o Yelp.

2# Monitora costantemente le recensioni ed offri assistenza immediatamente.

3# Rispondi alle domande. Su Google my business è possibile chiedere informazioni sulle attività, offri risposte oggettive ed esaurienti.

4# Alle recensioni positive rispondi ringraziando, mentre a quelle negative in maniera professionale.

5# Incentiva i tuoi utenti a recensire la tua attività. La quantità di recensioni è un fattore importante nel ranking locale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here